Mizzica Grillo 2015 – Vinoli82

Agli inizi di Febbraio di quest’anno ho avuto finalmente modo di assaggiare, assieme ad un amico, una delle 2.000 bottiglie di Mizzica Grillo, annata 2015, dell’Azienda Vinoli82.
Condivido con voi le mie riflessioni per far capire il lavoro e la difficoltà dietro ad un vino, specialmente per un giovane e piccolissimo produttore siciliano.
Mizzica Grillo
Annata: 2015
Gradazione alcolica: 12 °Alc.

Il vino si presenta cristallino, di colore giallo paglierino tenue, abbastanza consistente.
Il naso è abbastanza intenso e complesso: mela verde, pesca bianca, fiori bianchi leggeri, mandorla, noce.
In bocca è secco, caldo, morbido, abbastanza fresco, abbastanza sapido. Il vino risulta non particolarmente equilibrato poichè viene un po’ a mancare nella freschezza. Qui capiamo quanto sia difficile realizzare, soprattutto in zone molto calde, un bianco dotato di una bella acidità. In generale è abbastanza fine ed abbastanza armonico.
I vigneti da cui provengono queste uve si trovano nel trapanese, a 150 m.s.l.m. e sono anche battuti dallo scirocco, che quindi tende ad asciugare i grappoli, costringendo ad anticipare il periodo della vendemmia, con una maturazione fenolica delle uve non sempre perfetta.
L’annata 2015 di questo vino, non regala particolari emozioni in bocca e non regge bene il confronto con un pesce (in questo caso baccalà norvegese) al forno, con patate, olive e pomodorini.
Molto meglio in abbinamento con formaggi (tipo caciotte o pecorino) a media stagionatura.
Se ne consiglia il servizio a temperature attorno ai 4-8 °C.

Giovanotto Rosè – Az. Vinoli82

Pur vivendo in Norvegia da ormai oltre un anno, Paese che non produce vino e che ha una normativa molto rigida nei confronti delle bevande alcoliche, negli ultimi mesi ho avuto modo di assaggiare diversi vini ed è giunto il momento di condividere con voi i miei appunti.

Oggi vi voglio parlare di una piccola azienda di Marsala (TP), nella meravigliosa Sicilia, che ha avuto la gentilezza di inviarmi i suoi prodotti per un assaggio: Vinoli82.

I produttori sono praticamente dei miei coetanei e si dedicano alla produzione di olio e di 4 tipologie di vini. Tiratura limitatissima per le loro bottiglie: all’incirca 1000 per tipo.

20160814_135209

Oggi parliamo del GIOVANOTTO SPUMANTE ROSE’ EXTRA DRY, un prodotto da 11°Alc. che si presenta in una bottiglia importante, molto curata, con elementi grafici serigrafati, etichetta frontale rotonda e retroetichetta rettangolare.

Ha un prezzo al pubblico di 8,50 euro.

Le uve sono Chardonnay (per l’80%) e Pinot Nero. Il metodo di spumantizzazione impiegato è lo Charmat. L’assaggio è avvenuto il 15 agosto 2016.

All’esame visivo questo “Giovanotto” risulta brillante/cristallino, con un colore rosato, con lievi note aranciate; bollicine abbastanza fini, numerose e persistenti.

Non particolarmente intenso nè complesso al naso. In generale abbastanza fine, con leggeri profumi agrumati e di fragola.

In bocca è delicatamente abboccato, caldo, morbido, con una buona freschezza. Buono anche l’equilibrio, corpo leggero.
Abbastanza armonico e poco persistente, si potrebbe abbinare a crostacei, gamberetti, patate arrosto.

E’, in generale, un vino gradevole da aperitivo, che vedrei bene a conclusione di una bella giornata estiva al mare, di rientro a casa, assieme ad una insalata di pesce o un piatto di formaggi ed affettati…

Si consiglia di servirlo ben fresco (4 – 8°C).

Nero d’Avola 2013 – Az. Terre del Sole

Data degustazione: 14 febbraio 2015
Vino: Nero d’Avola

Azienda: Terre del Sole (di Vito Zerilli)

Titolo alcolometrico: 13° alc.
Annata: 2013

IMG_3473 Terre del Sole - Nero d'Avola

Esame visivo:

– Limpidezza: limpido,
– Colore: rosso rubino,
– Consistenza: consistente.

Esame olfattivo:

– Intensità: abbastanza intenso,
– Complessità: complesso,
– Qualità:  fine,
– Descrittori: floreale (rosa, violetta), speziato (cannella, pepe), fruttato (ciliegia, mora, frutti rossi), leggermente etereo.

Esame gusto olfattivo:

– Zuccheri: secco,
– Alcoli: caldo,
– Polialcoli: morbido,
– Struttura/Corpo: di corpo,
– Acidità: abbastanza fresco,
– Tannicità: abbastanza tannico,
– Sostanze minerali: abbastanza sapido,
– Equilibrio: equilibrato
– Intensità: intenso,
– Persistenza:  persistente,
– Qualità: fine,
– Osservazioni: rosso versatile, profumato, con una buona struttura, che ben si adatta a piatti di carne succulenti e leggermente untuosi o a primi piatti a base di sugo al ragù. Naso stuzzicante e beva alquanto gradevole. Vino da primo appuntamento o…da San Valentino!

Considerazioni finali:

– Stato evolutivo: pronto/maturo,
– Armonia: abbastanza armonico.
– Mio voto in centesimi: 85